scuola sci con maestro

Nel comprensorio delle Dolomiti Superski il territorio del Cadore è una tra le principali mete italiane per gli sportivi che durante l’inverno amano praticare attività sulla neve, grazie alla presenza di piste da sci nel territorio cadorino. La zona si divide nelle zone del Comelico, Sappada che è la località più conosciuta e frequentata a livello sciistico, il Centro Cadore e la valle del Boite. Molti turisti credono che Cortina d’Ampezzo sia parte del Cadore, invece non lo è più da XVI secolo. Per sciare vale quanto visto nelle pagine che parlano di sciare a Cortina, in quanto l’ambiente, le regole, i pass e le strutture sono molto simili. Ricordiamo che il periodo dove statisticamente si registra il maggior afflusso di turismo nelle località cadorine è in corrispondenza delle vacanze di Natale a Dicembre ed inizio gennaio, ed ovviamente questo condiziona un po’ la praticabilità delle attività sportive.




Aumentando il numero di persone, ed in genere il numero di sciatori poco esperti, bisogna prestare molta più attenzione durante le discese, per evitare pericolosi incidenti dovuti a qualche manovra maldestra di un sciatore alle prime armi, o viceversa la troppa sicurezza di chi è esperto e per questo sottovaluta le norme di sicurezza. Anche chi ha deciso di prendere qualche lezione di scuola sci con il maestro per imparare i primi rudimenti dovrà fare i conti con l’afflusso di turismo, al punto da dover prenotare le lezioni con giorni di anticipo, a volte addirittura prima di partire per la vacanza in montagna.




Infine nelle ore di punta della giornata si può trovare confusione anche nei punti di accesso alla funivia o skilift, per risalire verso gli accessi alle piste da sci. Consigliamo ai principianti che non hanno la necessaria dimestichezza di affrontare gli impianti nei momenti di minor confusione, potrebbe risultare molto più semplice l’approccio soprattutto per le strutture di risalita con gli sci ai piedi.

Nel mese di febbraio ed inizio marzo, si hanno le classiche settimane bianche in montagna, con un aumento del turismo significativo ma non esagerato, e a nostro avviso è il periodo migliore per sciare, sia per chi è esperto, sia per i principianti; purtroppo non è sempre possibile prendere le ferie in quel periodo.

sciare in cadore

Se avetela fortuna di potervi concedere un po’ di tempo per coltivare o per iniziare, la vostra passione per gli sci, vi invitiamo a scegliere le Dolomiti per la loro innata bellezza. Arrivando grazie alle efficienti seggiovie presenti sulle piste, sulla cima delle vette dolomitiche, godrete della possibilità di assistere ad un paesaggio unico e mozzafiato, e di sciare in alcune delle piste più belle e divertenti di tutt’Italia. Durante le vacanze estive invece il territorio non permette attività sciistiche, in quanto non vi sono ghiacciai nel territorio, ma solo monti e boschi dove poter passeggiare e camminare.



SEGUICI SU FACEBOOK





METEO