Fauna nelle Dolomiti

L’obiettivo principale quando si sceglie di fare una vacanza estiva in montagna è quello di stare all’aria aperta, godersi la natura, riposarsi, ritrovare l’armonia con se stessi.
E la montagna è il luogo ideale dove tutto questo può avvenire!




Qui infatti è possibile sbizzarrirsi in molteplici attività, più o meno impegnative dal punto di vista fisico, ma tutte accomunate dall’essere immerse nella natura, arrivando a viverla sinceramente.
L’attività più semplice e tradizionale è l’escursioni, oggi chiamato trekking o hiking: consiste in passeggiate, seguendo percorsi o sentieri tra i boschi e le valli per arrivare magari al rifugio sulla vetta.
Negli ultimi anni questo tipo di attività è ritornata di moda tanto da essere chiamata trekking alpino.
Il percorso da affrontare dipende solamente dal nostro grado di allenamento, dai pendii e dalle salite che si andranno ad affrontare e dalla lunghezza dello stesso.

L’unico consiglio è quello di munirsi sempre di una guida o di una cartina delle Dolomiti, in modo da sapere sempre dove ci si trova per non correre il pericolo. Un’attività più avventurosa è invece il rafting sulle Dolomiti: il rafting consiste in una discesa fluviale a bordo di un gommone, solitamente in gruppi di 4 o 8 persone.
Il tutto equipaggiati con caso, giubbotto ad alto galleggiamento e una pagaie attraverso la quale bisogna governare il gommone tra le ripide del fiume.




La via verso il rifugio Pradidali

Sulle Dolomiti è possibile praticare il rafting su molti fiumi. Per tutte queste e altre avventure in montagna è possibile trovare dei posti stupendi dove alloggiare come un hotel, un appartamento a Cortina d’Ampezzo, un albergo nel Cadore o un hotel ad Alleghe.
In molte località dell’arco alpino gli stessi impianti di risalita che durante l’inverno permettono di salire sui monti per sciare, durante l’estate si possono utilizzare per salire sulle cime delle Alpi per poter godere dei panorami più belli.



sidebar2

SEGUICI SU FACEBOOK





METEO