Bacino d'acqua
Il Cadore è una zona ideale per effettuare escursioni, soprattutto durante la stagione estiva, in quanto si estende su una superficie molto ampia, caratterizzata da rilievi non troppo impegnativi, con lunghi percorsi nei sentieri tra i boschi, scenario ideale per lunghe passeggiate.
La superficie cadorina supera il chilometro quadrato, e la maggior parte delle località che lo compongono sono caratterizzate da percorsi ideali per le escursioni. Ideali sia perchè sono praticabili non solo da persone allenate ma anche da chi ha bisogno di fare movimento per trovare la forma migliore, sia dai bambini che giungono in gita scolastica in montagna, e si possono quindi accompagnare e gestire in condizioni di sicurezza.




La zona del Cadore è anche meta costante di gruppi di anziani che trascorrono le loro vacanze estive, grazie anche alla massiccia presenza di alberghi ed hotel, e possono fare passeggiate più o meno lunghe, ottime per sviluppare la mobilità e per i vari problemini che l’età porta con se.

Le escursioni in montagna possono essere ambientate in vari contesti; il parco Nazionale delle Dolomiti è sicuramente una delle mete principali, una contesto paradisiaco di verde, montagne e ruscelli, ambiente ideale anche per picnic e giornate all’aperto respirando la tipica aria fresca dei monti.

Passeggiata sul Lago di Auronzo




Nella zona si possono andare a vedere i laghi, come quello di Misurina, oppure si possono intraprendere i sentieri che collegano le valli ai rifugi alpini delle cime cadorine, ed i più sportivi possono anche praticare il trekking.

Le Alpi non sono ricche di cascate, per loro conformazione naturale, ma hanno diverse sorgenti d’acqua che si possono raggiungere a piedi, con delle camminate salutari e anche con un po di avventura.



sidebar2

SEGUICI SU FACEBOOK





METEO