• Capodanno 2018 nel Gran Sasso

    Capodanno 2018 nel Gran Sasso

    Le montagne sono l’ideale per il vostro capodanno, ma non accontentiamoci di una montagna qualunque! Il Gran Sasso è una delle montagne più importanti d’Italia, essendo il rilievo più alto degli Appennini, ma a livello turistico è poco conosciuto. In realtà, le cose da poter fare e visitare in questa zona splendida sono molte, soprattutto per il vostro capodanno 2018.

    Se siete appassionati di sport, questo è il posto giusto per voi: Campo Imperatore, soprannominato “Il Piccolo Tibet” per il suo vasto altopiano, è sede della prima stazione sciistica degli Appennini, nata negli anni ’30, e tutt’oggi una delle più elevate in tutta Italia. Gli impianti di sci comprendono:

    • 15 km per lo sci alpino;
    • oltre 60 km per lo sci nordico;
    • snowpark con piste half pipe e boarder cross;
    • un anello per lo sci di fondo.

     

    pista campo imperatore

    Anche gli altri paesi non sono da meno, con piste adatte a tutti e per tutte le difficoltà; informatevi presso il portale per il turismo in Abruzzo per conoscere tutte le possibilità che avete a disposizione.

    Vi sono inoltre numerosi itinerari escursionistici che percorrono il parco collegando i borghi, da poter fare a piedi, in bicicletta oppure a cavallo. Famosa è infatti l’Ippovia del Gran Sasso, il percorso equestre più lungo d’Italia, composta da 320 km di tracciato, con numerosi punti d’acqua ed aree sosta attrezzate.
    Per altre informazioni sui sentieri, visitate il sito del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, anche per scoprire le numerose attività che organizzano durante tutto l’anno.

    Per quanto riguarda l’alloggio, gli alberghi più importanti e gli appartamenti da affittare si trovano soprattutto nei paesi principali della zona, come Prati di Tivo, Pietracamela, Campo Imperatore e Fonte Cerreto.
    Una notizia curiosa per quanto riguarda l’hotel storico di Campo Imperatore lo vede come sede della prigionia di Mussolini durante la Seconda Guerra Mondiale, da dove poi fuggì grazie ad un intervento nazista.

    hotel campo imperatore

    Se volete trascorrere invece la giornata in attesa della notte di san Silvestro visitando la zona, i paesi che circondano il Gran Sasso sono tutti molto caratteristici; vi segnaliamo in particolare Calascio, la cui antica rocca fu scelta come set negli anni ’80 per il celebre film “Ladyhawke”. Sono inoltre facilmente raggiungibili sia Teramo sia L’Aquila, che, nonostante i danni del terremoto di qualche anno fa, rimane una città degna di essere visitata.

    Per il capodanno 201 sul Gran Sasso vi sono molti eventi organizzati dai comuni di tutta la zona, alcuni dei quali molto folkloristici. A Nerito di Crognaleto, ad esempio, si svolge un rito antico, chiamato “Fuoco di Natale”, in cui tutto il paese si raduna per creare un falò gigantesco intorno ad un grande albero, detto “la stanga”, da accendere il giorno della Vigilia di Natale e che brucerà fino alla mattina di capodanno. Oppure, il 31 dicembre, sulle piste di Prati di Tivoli si svolge la caratteristica fiaccolata sulla neve eseguita dai maestri di sci e dai loro allievi.

    Per festeggiare degnamente la notte di capodanno sul Gran Sasso, poi, potete rivolgervi ad uno dei tanti ristoranti, per prenotare per tempo il vostro cenone, oppure gustarvi una cena più tipica in uno dei tanti agriturismi di cui la zona è ricca.

    Prenotate per tempo, non lasciatevi scappare questa occasione di passare il capodanno 2018 sul Gran Sasso, a contatto con la natura e lo sport.

    gran sasso

    Se volete altri suggerimenti, guardate anche cosa possono offrire le Dolomiti o l’Austria come mete per il vostro capodanno.

    Lascia un commento →

Lascia un commento

Annulla risposta
.