• Capodanno Dolomiti 2017

    Capodanno Dolomiti 2017

    capodanno dolomiti

    Sta per arrivare il Capodanno e con questo tante nuovissime idee su su dove poterlo festeggiare! O forse no? Non avete ancora deciso dove trascorrere le prossime vacanze di capodanno 2017? Tra le moltissime idee vi proponiamo di considerare un capodanno 2017 sulle Dolomiti italiane, un’opportunità sia per gli amanti della neve e degli sport invernali, ma anche per coloro che vogliono ammirare queste splendide località, godere della tradizione culinaria e magari farsi coccolare in qualche centro benessere o SPA. E’ questo infatti quello che attende coloro che decidono di visitare questi paesaggi, quindi, che state aspettando?
    Parlare di Dolomiti significa abbracciare una buona parte del nord Italia, dove le zone del Friuli Venezia Giulia, il Cadore e il Trentino-Alto Adige offrono le principali opportunità turistiche, nonchè alcune località che tutto il mondo ci invidia.

    Le principali località che consigliamo di visitare sono:

    • Cortina d’Ampezzo
    • Canazei
    • Madonna di Campiglio
    • Corvara
    • Andalo


    Sono solo alcune delle località principali, forse tra le più conosciute, in generale quelle che offrono le maggiori opportunità turistiche, in termini di disponibilità d’alloggio, grazie alla rete di hotel, garnì e appartamenti disponibili, ed in termini di piste da sci.

    fine anno sulle Dolomiti

    La redazione di Vacanze e Montagna vi consiglia 3 strutture che sono state commentate postivamente dagli utenti su expedia:

    hotel alpen capodanno sulle dolomiti 2017

    Hotel Alpen ★★★

    Questa struttura si trova ad Andalo, una località situata fra le bellissime Dolomiti. Vengono offerti servizi molto comodi: una navetta gratuita verso le piste sciistiche della città, una spa completamente attrezzata ed extra a costo zero come la colazione gratuita.

    alpen hotel capodanno sulle dolomiti 2017

    Alpen Hotel Panorama ★★★

    La struttura situata a Campitello di Fassa è in una posizione ideale per chi vuole raggiungere facilmente la montagna (10 minuti a piedi da funivia Ca Rodella). Oltre a questo l’hotel dispone di servizi che comprendono sia un ristorante sia un parcheggio gratuito.

    park des dolomites capodanno dolomiti 2017

    Park Des Dolomites ★★★

    L’Hotel è situato a Borca di Cadorle, un paesino posizionato nel cuore delle Dolomiti. Potrete passare giornate sulle piste sciistiche presenti in zona e tornati nella struttura, potrete usufruire di numerosi comfort tra cui sala giochi e colazione inclusa nel prezzo.

    Ma come fare ad organizzare una vacanza di capodanno sulle dolomiti 2017, all’insegna del risparmio? Una prima regola sempre valida è quella di informarsi e prenotare con un buon anticipo, anche di 4-5 mesi se possibile; questo significa disporre di una più ampia disponibilità di hotel o appartamenti tra cui scegliere, potendo quindi cercare di abbassare i prezzi o approfittare delle promozioni che il settore turistico offre ad inizio stagione per incentivare le prenotazioni.

    Queste offerte sono spesso dedicate alle famiglie numerose, in particolare con bambini piccoli, con sconti per i figli, riduzioni importanti che incidono positivamente sul budget, fino alla tanto gradita offerta “bambini gratis“, in genere per i neonati e per i più piccoli.
    Un’altra offerta tipica per gli amanti dello sci offre sconti interessanti con il pacchetto albergo + skypass, per sciare a costi agevolati.
    E’ un territorio talmente ricco di opportunità che potrà soddisfare qualsiasi vostro gusto in termini di vacanza!

    Lascia un commento →
  • Pubblicato da rikyLUI il 20 settembre 2013, 15:30

    Con gli amici abbiamo passato li la fine dell’anno 2012 e abbiamo soggiornato in una piccola baita tutta innevata. Durante il giorno abbiamo preso la funivia che ci ha portato in alto e con lo snowboard siamo scesi fino a valle per poi ricominciare..!!bello..

    Rispondi →
  • Pubblicato da Enrico il 5 novembre 2014, 11:07

    A mio parare le Dolomiti sono le montagne più belle del nostro panorama italiano.

    Rispondi →

Lascia un commento

Annulla risposta
.